Lettera dell’AD agli Stakeholder

Luca Alippi
Amministratore Delegato
EP Produzione S.p.A.

Cari lettori,
per il terzo anno consecutivo sono onorato di presentare “Energia, Persone, Passione”, il Bilancio di Sostenibilità di EP Produzione.

Abbiamo elaborato questo rapporto nei giorni in cui, come il resto del Paese, affrontavamo l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19. Alcuni di noi hanno potuto lavorare da remoto o in smart working ma i colleghi attivi nelle Centrali – Tavazzano e Montanaso (LO) e Ostiglia (MN) in Lombardia, Livorno Ferraris (VC) in Piemonte, Scandale (KR) in Calabria, Trapani in Sicilia e Fiume Santo (SS) in Sardegna – e al Centro di Controllo e Dispacciamento di Terni hanno continuato a recarsi responsabilmente nelle sedi ogni giorno, per garantire la disponibilità di energia elettrica al Paese e alle nostre case. Questa tragedia ha colpito moltissime persone e probabilmente molti di noi ne hanno conosciuta qualcuna – parenti, amici, colleghi – che non è riuscita a guarire. A loro va il nostro ricordo e alle loro famiglie le nostre sentite condoglianze.

Nel momento in cui scriviamo questa lettera, non risultano esserci colleghi positivi al virus o in quarantena, ma rimaniamo consapevoli della gravità della situazione e continueremo ad adottare tutte le misure e le precauzioni indicate dalle Autorità competenti e riportate nei Protocolli Covid-19 adottati per ciascun sito.

Agiamo responsabilmente, con cura e attenzione verso noi stessi e verso gli altri, sul lavoro e in ogni ambiente che frequentiamo. Anche se il peggio in Italia sembra alle nostre spalle, dobbiamo mantenere comportamenti virtuosi volti a contenere la diffusione del virus, fino a quando non sarà disponibile un vaccino. Solo allora potremo avviarci verso una “nuova normalità”, probabilmente diversa da quella precedente alla diffusione della pandemia.

Mai come nei giorni del confinamento e della limitazione dei movimenti (lockdown), è stata evidente l’essenzialità dei servizi energetici. La loro funzionalità e continuità è stata garantita dai nostri collaboratori e dagli altri operatori di servizi essenziali, ai quali rivolgiamo il nostro ringraziamento. Proprio per questa essenzialità dei servizi energetici, auspichiamo che la transizione energetica in corso sia affrontata con la
massima chiarezza di obiettivi e di pianificazione, con regole e tempi certi, perché sia effettivamente sostenibile ed efficace, grazie all’impegno di tutti: Istituzioni, aziende e cittadini.

Occorre la collaborazione di tutti – Istituzioni, aziende e cittadini – per una effettiva ed efficace transizione energetica verso la sostenibilità.

Gli obiettivi proposti dal Green Deal europeo e dal Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) sono ambiziosi e confermano le sfide per il posizionamento attuale di EP Produzione. Penso soprattutto allo sviluppo delle rinnovabili, alla decarbonizzazione e alla crescita dell’efficienza energetica.

EP Produzione vuole essere protagonista di questa transizione, promuovendo le trasformazioni necessarie e confermando il ruolo strategico degli impianti convenzionali, sia per coprire la parte di domanda residua, sia per garantire la sicurezza e l’adeguatezza del sistema, nei picchi di carico o quando le risorse rinnovabili non sono disponibili o sufficienti.

Nelle pagine di “Energia, Persone, Passione” vi raccontiamo chi siamo e come lavoriamo per affrontare le sfide energetiche e rendere i traguardi indicati sempre più vicini. La strategia di lungo termine ambisce a valorizzare i nostri impianti, con l’obiettivo di renderli sempre più efficienti, sicuri, performanti e resilienti.
In questa fase di transizione, infatti, non rinunciamo ai valori che ci contraddistinguono: la responsabilità verso i territori in cui operiamo, la trasparenza verso gli stakeholder e la sicurezza dentro e fuori dai nostri impianti sono e rimarranno al centro delle nostre decisioni e azioni.

Desidero ringraziare tutti i nostri operatori per il traguardo di Zero infortuni raggiunto nel 2019: si tratta di un risultato rispetto al quale continueremo ad impegnarci perché sia confermato anche nei prossimi anni. Rappresenta l’esito di un lungo percorso di formazione e responsabilizzazione, ma soprattutto della passione e della dedizione che ogni giorno le persone di questa squadra dimostrano.

Quasi un secolo fa, Alexis Carrel, medico chirurgo e premio Nobel per la medicina, dichiarava: «Poca osservazione e molto ragionamento conducono all’errore; molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità». Viviamo una fase di grandi cambiamenti, in cui la capacità di osservare, comprendere e rispondere alle esigenze del prossimo sarà la nostra migliore alleata.

Un grazie sincero a tutti coloro che stanno contribuendo con la loro energia a superare questa crisi.
Uniti ce la faremo.”

30 giugno 2020

Questo sito utilizza cookie tecnici proprietari e cookie analitici di terze parti per offrire agli utenti una migliore esperienza di navigazione. Cliccando “accetta” autorizzi ad usare i cookie analitici, mentre cliccando “mantieni disabilitati” rifiuti tali cookie.
Per maggiori informazioni, consulti la nostra Informativa Privacy e Cookie Policy.